domenica, aprile 17

Superbike Assen gara 1 17-04-2011

0 commenti

Ordine di arrivo di gara 1, 3' round del mondiale Superbike 20111 . 17-04-2011
Prova a scappare Checa, ma Rea e Biaggi gli tengono la ruota fin dal primo giro. Quasti tre guadagnano un pò di margine sul resto della truppa che è intento ad azzuffarsi furiosamente.  Poi Rea e Biaggi passano Checa, e si scambiano brevemente la posizione di testa. A seguire un copione identico a sè stesso ma avvincente, con Rea che forza e Biaggi che non molla un metro. Si  finisce in questo ordine, maiuscola prova del pilota di Ten kate, grandissimo Biaggi che comunque rimane secondo. bella la gara di Melandri, che dopo una grande rimonta chiude 4'.
Superbike Assen 2011 gara 1 risultati.

1 REA J Honda CBR1000RR
2 BIAGGI M Aprilia RSV4 Factory 0,739
3 CHECA C Ducati 1098R 3,572
4 MELANDRI M Yamaha YZF R1 9,508
5 FABRIZIO M Suzuki GSX-R1000 9,892
6 CORSER T BMW S1000 RR 11,120
7 LAVERTY E Yamaha YZF R1 15,235
8 XAUS R Honda CBR1000RR 30,081
9 BADOVINI A BMW S1000 RR 32,071
10 AITCHISON M Kawasaki ZX-10R 35,000
11 LASCORZ J Kawasaki ZX-10R 43,287
12 HASLAM L BMW S1000 RR 45,289
13 VENEMAN B BMW S1000 RR 45,298
14 SYKES T Kawasaki ZX-10R 50,764
RET SMRZ J Ducati 1098R 4 Laps
RET GUINTOLI S Ducati 1098R 4 Laps
RET CAMIER L Aprilia RSV4 Factory 5 Laps
RET BERGER M Ducati 1098R 12 Laps
RET VERMEULEN C Kawasaki ZX-10R 14 Laps
RET HAGA N Aprilia RSV4 Factory 16 Laps
RET ROLFO R Kawasaki ZX-10R 19 Laps

sabato, aprile 16

Griglia di partenza Superbike Assen 16-04-2011.

1 commenti
I risultati della Superpole, 3' round del mondiale Superbike, circuito di Assen, Olanda.
Griglia di partenza
1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 1'35.292
2. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 1'35.560
3. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 1'35.580
4. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 1'35.920
5. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 1'36.138
6. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'36.302
7. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 1'36.351
8. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 1'37.036
9. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 1'35.903
10. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'35.954
11. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'35.983
12. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 1'36.089
13. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 1'36.148
14. Ruben Xaus (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 1'36.260
15. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 1'36.361
16. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 1'36.920
17. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 1'37.272
18. Chris Vermeulen (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 1'37.501
19. Barry Veneman (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 1'37.569
20. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'37.676
21. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 1'37.794

Griglia di Partenza gp della Cina, Shangai, 16-04-2011.

0 commenti
 
Risultati delle qualifiche e griglia di partenza del gp di Shangai di F1. 16 aprile 2011.

1 Sebastian Vettel RBR-Renault 1:35.674 1:34.776 1:33.706
2 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:35.924 1:34.662 1:34.421
3 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1:36.091 1:34.486 1:34.463
4 Nico Rosberg Mercedes 1:35.272 1:35.850 1:34.670
5 Fernando Alonso Ferrari 1:35.389 1:35.165 1:35.119
6 Felipe Massa Ferrari 1:35.478 1:35.437 1:35.145
7 Jaime Alguersuari STR-Ferrari 1:36.133 1:35.563 1:36.158
8 Paul di Resta Force India-Mercedes 1:35.702 1:35.858 1:36.190
9 Sebastien Buemi STR-Ferrari 1:36.110 1:35.500 1:36.203
10 Vitaly Petrov Renault 1:35.370 1:35.149 No time
11 Adrian Sutil Force India-Mercedes 1:36.092 1:35.874
12 Sergio Perez Sauber-Ferrari 1:36.046 1:36.053
13 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1:36.147 1:36.236
14 Michael Schumacher Mercedes 1:35.508 1:36.457
15 Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1:35.911 1:36.465
16 Nick Heidfeld Renault 1:35.910 1:36.611
17 Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1:36.121 1:36.956
18 Mark Webber RBR-Renault 1:36.468
19 Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1:37.894
20 Jarno Trulli Lotus-Renault 1:38.318
21 Jerome d'Ambrosio Virgin-Cosworth 1:39.119
22 Timo Glock Virgin-Cosworth 1:39.708
23 Vitantonio Liuzzi HRT-Cosworth 1:40.212
24 Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1:40.445
fonte F1.com

lunedì, aprile 11

Superbike, il pronostico di Assen

2 commenti

Nella foto, Biaggi insegue Melandri a Donington

Per quelli che hanno deplorato l' episodio schiaffista di Donington, e si augurano che non si ripeta, ricordiamo che domenica 17 aprile va in onda il terzo round del mondiale Superbike, pista di Assen.
Potrebbe esser l' occasione nella quale l' esperto campione del mondo riscatta la decina di errori collezionati tra gara 1 e gara 2 di Donington, ma io ci credo poco. Sul "nuovo" Assen ( quando smetteremo di ricordare che questa qui, questa pistucola è la radice quadrata dui quello che fu un tempo ? Mai !) Biaggi si è difeso con una certa difficoltà rispetto ad altri circuiti .Scontato che Checa e Melandri saranno due piloti sulle ali dell' entusiasmo, sono curioso di vedere che Biaggi atterra in Olanda. Speriamo quello vero, per lo spettacolo prima di tutto. Prima di lui, tra i i protagonisti, io ci metto Johnny Rea ( doppietta l' anno scorso) . Per la Honda di TenKate il fattore campo non è un luogo comune, dato che ad Assen ci stendono i panni. L' irlandese dovrebbe aver superato del tutto gli acciacchi di P.I. lui si gioca il gradino più alto con Checa e Melandri. Dietro di questi, tutto da verificare, va inserito d' obbligo il giapponese Haga, che a differenza di Biaggi , sul "nuovo" (sigh!) Assen è sempre andato forte. La sua Aprilia sembra buona come le ufficiali, o quasi. Il Jap battaglierà per il podio, poi temo che, tranne qualche sprazzo, si eclisserà. Dietro, francamente, non vedo nulla di concreto. Nè Haslam e le sue tre palle, dato che questi quattro guidano una moto che progredisce ma non abbastanza. Lui può puntare al quarto o quinto posto, sgomitando con Biaggi e qualche outsider. Tenere a mente che questo è il mio bar dello sport, e che al bar si dicono un sacco di minchiate.
(l' originale della foto è tratto da worldsbk.com)

sabato, aprile 9

Rossi prova la mille a Jerez.

1 commenti


Rossi ha provato la mille a Jerez, e io sono perplesso: trattasi di svolta epocale o di sterile pugnetta ? Mi ricordo un giorno simile a questo, di qualche anno fa: e se oggi mi metto a tirare il mio bilancio di appassionato, da quel giorno in poi, traggo un mezzo fallimento.
Purtroppo per me, la mille 2012 di Rossi è una delle moto che potrebbero "terminare" la Superbike per come è oggi. La Dorna ha scelto la via più facile per salvare da morte sicura il motomondiale, e la  conseguenza di questa mossa, cioè affidarsi a motori derivati dalla produzione, la vedremo nel ridimensionarsi del WSBK attuale.
In culo ai prototipi puri dunque, che presto spariranno  dalla circolazione, sebbene il regolamento permetterebbe loro di correre ancora con cilindrata 800cc.
Ora si aspettano le reazioni della infront, prorietaria del mondiale Superbike. Per quanto ne so, nel caso della Moto2 i Flammini non opposero resistenza in quanto la categoria sarebbe stata (come infatti è accaduto) monomotore. Ora, credo , sarà diverso.
Nel frattempo, come detto , Rossi gira e rigira (sui tempi non si sa nulla al momento, pare che il test cerchi di trovare una prima via di mezzo tra prestazioni e consumi) .
Sabato toccherà ad Hayden, e presto, anzi prestissimo si daranno da fare anche Honda e Yamaha, e magari Kawa e Suzuki. Il rischio che corre il mondiale Superbike è quello di vedersi ridimensionato da partenze eccellenti e da arrivi meno numerosi e meno "professionali". Con qualche soldino in più , e  prendendo paghe più consistenti, TenKate, per fare un nome, potrebbe scavalcare la barricata ed ottenere un mucchio di visibilità .
BMW , che ha il motore bello che pronto, potrebbe decidere di mollare il WSBK , dove non vince niente, ed andare a perdere dall' altra parte.  La Ducati "ufficiale" si è già organizzata in tal senso, a giudicare dall' eutanasia impressa al fu team Xerox . Il "guaio" è che l' entropia in genera crea gare interessanti, tira fuori volti nuovi, popola la pista, e alla fine potrebbe funzionare. Tutt' è capire se può starmi bene, se questo appassionato  con  la memoria storica ci guadagna, oppure ci rimette. Le gare delle derivate "vere" saranno belle e combattute lo stesso, ma potrebbe tornare i tempi eroici, con coperture televisive approssimative e piloti meno noti, e scuderie con budget  di paese. Insomma, guarda caso tornerebbe alle sue origini. Mentre le classe regina, che compulsivamente si prepara al dopo Rossi cercando gare più iinteressanti ( possibilmente asciutte)  potrebbe funzionare: pur di ricordarsi che i prototipi non esistono più

Orari tv gp F1 Cina -Shangai 17/04/2011

0 commenti



Orario praticabile per la gara di domenica 17 aprile 2011 (in diretta sulla rai). Il gp di F1 di Shangai (Cina)  si diputerà infatti alle ore 09.00 del mattino (ora italiana)
Il programma:
Libere 1 venerdì 15 aprile ore 04:00
Libere 2 venerdì 15 aprile ore 08:00
Libere 3 sabato 16 aprile 05:00
Qualifiche sabato 16 aprile 08:00
Gara domenica 17 aprile ore 09:00


lunedì, aprile 4

Frittate.

3 commenti

Nella foto, il chiarimento ai box

A lato potete, dopo il canguro,  vedere il sondaggio che, sull' onda emotiva della giornata di ieri ho voluto mettere sul blog. Per ora, in leggero vantaggio (ma i voti sono pochini, forza e coraggio) c' è la componente che giudica Stoner permaloso e facile ad adombrarsi. Il realtà, visto come sono andate le cose, lasciato solo in mezzo alla ghiaia e sotto la pioggia, sbattuto per terra senza colpa, chi di noi avrebbe reagito meglio di lui? Sono arrivato a giustificargli il gesto dell' ombrello multi direzionale , e anche a comprendere il livore con il quale si è rivolto a Rossi ( "la spalla? Hai avuto problemi?") oltre alla tremenda frecciata maltradotta in tivvù ( "la tua ambizione è stata maggiore del tuo talento") , che poi, a ben guardare, per gli anglosassoni ha un significato meno feroce ed umiliante di quanto possa sembrare. Comunque, Rossi ha fatto una bella frittata, ma ne parleremmo più in tranquillità se qualcuno si fosse accorto che i piloti da spingere, in quell' ocasione,  erano due. Evidentemente la fama di Rossi dalle parti di Spagna è assolutamente intatta, almeno per i volenterosi commissari di pista. Un' armata brancaleone fatta, perlopiù, di appassionati, che in una frazione di secondo lasciano fare al cuore. Male, molto male, perchè il principale tra i pretendenti al titolo paga per colpa di quei principianti e di chi li manda in giro. E non è per colpevolizzarli, ma è mai possibile che nei briefing pre-gara (nessuno gli abbia spiegato che se cadono due piloti nello stesso punto e nello stesso momento, bisogna prendersi cura di entrambi) ? Il favore grosso, a ben guardare, lo ha ricevuto Lorenzo: ed in questo, un paranoico potrebbe vedere un calcolo il cui papà potrebbe essere il boss in persona. Ma escluderei a priori la cosa : ce li vedete voi , settanta o ottanta commissari incellophanati che si sentono indottrinare così: "se cade tizio fate questo, se cadono tizio e caio fate quest' altro, se sempronio e tizio sono in terra ed uno è finito sopra l' altro lasciateli fare, magari è amore ? " Escluso. E' stato solo caos frutto della scarsa professionalità: alla prima domanda difficile, la risposta è arrivata sbagliata. Tornando invece all' uomo che ha acceso la miccia, credo personalmente che si sia fumato una delle poche possibilità di vittoria di quest' anno, a meno che l'ing. Preziosi non tiri fuori qualcosa di veramente buono, dal suo "piccolo" cilindro. Il gap tecnico, nascosto dalla pioggia, è presente e pesante, e gli avversari pure. E per quanto riguarda la Ducati, là sopra, per il momento, non si è seduto un altro Stoner.

Orari tv gp F1 Malesia Sepang 10-04-2011

1 commenti


Il  programma completo del Gp di Malesia ( Sepanfg) di F1, calcolato al netto del fuso orario, e guindi ora italiana. Qualifiche di sabato e gara in orario accettabile (ore 10:00).
Orari tv gp F1 Malesia Sepang 10-04-2011
Venerd' 8 aprile 2011Prove libere 1 04:00 - 05:30
Prove libere 2 08:00 - 09:30
sabato 9 Aprile 2011 Prove libere 3 07:00 - 08:00
Qualifiche 10:00
Domenica 10 Aprile 2011 Gara hh 10:00
fonte F1.com

domenica, aprile 3

Motogp Jerez 03-04-2011 ordine di arrivo.

2 commenti

I risultati del 2ndo appuntamento del motomondiale a Jerez, dove con una botta di culo clamorosa, ma anche con scaltra lungimiranza, Jorge Lorenzo vince la sua prima gara dell' anno. 
 Motogp Jerez 03-04-2011 ordine di arrivo.


1 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing Yamaha 50'49.046
2 Dani PEDROSA Repsol Honda Team Honda +19,340
3 Nicky HAYDEN Ducati Team Ducati +29,085
4 Hiroshi AOYAMA San Carlo Honda Gresini Honda +29,551
5 Valentino ROSSI Ducati Team Ducati +1'02.227
6 Hector BARBERA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati +1'08.440
7 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing Ducati +1'14.120
8 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 Yamaha +1'19.110
9 Toni ELIAS LCR Honda MotoGP Honda +1'42.906
10 John HOPKINS Rizla Suzuki MotoGP Suzuki +1'48.395
11 Loris CAPIROSSI Pramac Racing Team Ducati +1'51.876
12 Andrea DOVIZIOSO Repsol Honda Team Honda 1 Lap
Not Classified




Colin EDWARDS Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 1 Lap

Ben SPIES Yamaha Factory Racing Yamaha 3 Laps

Randy DE PUNIET Pramac Racing Team Ducati 11 Laps

Marco SIMONCELLI San Carlo Honda Gresini Honda 16 Laps

Casey STONER Repsol Honda Team Honda 20 Laps
fonte sportmediaset

sabato, aprile 2

Griglia di partenza Motogp Jerez 02-04-2011

0 commenti
Ancora Stoner e ancora Pedrosa, ma Lorenzo si difende. Poi un buco difficile da colmare per Spies, Simoncelli  ed il resto della truppa. Rossi sparisce dalla top ten, anzi sparisce. Anonima dodicesima piazza, quasi al liello di Loris Capirossi
Griglia di  partenza Motogp Jerez 02-04-2011 . Risultati dlle qualifiche.


1 Casey STONER Repsol Honda Team 1:38.757
2 Dani PEDROSA Repsol Honda Team 1:38.915
3 Jorge LORENZO Yamaha Factory Racing 1:38.918
4 Ben SPIES Yamaha Factory Racing 1:39.390
5 Marco SIMONCELLI San Carlo Honda Gresini 1:39.486
6 Andrea DOVIZIOSO Repsol Honda Team 1:39.709
7 Randy DE PUNIET Pramac Racing Team 1:39.892
8 Colin EDWARDS Monster Yamaha Tech 3 1:39.895
9 Cal CRUTCHLOW Monster Yamaha Tech 3 1:40.019
10 Hiroshi AOYAMA San Carlo Honda Gresini 1:40.168
11 Nicky HAYDEN Ducati Team 1:40.175
12 Valentino ROSSI Ducati Team 1:40.185
13 Hector BARBERA Mapfre Aspar Team MotoGP 1:40.217
14 John HOPKINS Rizla Suzuki MotoGP 1:40.310
15 Loris CAPIROSSI Pramac Racing Team 1:40.523
16 Karel ABRAHAM Cardion AB Motoracing 1:40.601
17 Toni ELIAS LCR Honda MotoGP 1:41.114
fonte motogp.com

domenica, marzo 27

Superbike Donington 2011

2 commenti

Superbike Donington 2011,  in questo post , non appena disponibili, ordine di arrivo di gara1 e gara2 (27-04-2011)  del 2ndo round del mondiale Superbike 2011, in Inghilterra
Donington - SUPERBIKE - Gara 1
 
9 33 M. MELANDRI ITA Yamaha World Superbike Team Yamaha YZF R1 23
2 4 96 J. SMRZ CZE Team Effenbert-Liberty Racing Ducati 1098R 23 2.455
3 1 7 C. CHECA ESP Althea Racing Ducati 1098R 23 5.839
4 2 91 L. HASLAM GBR BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR 23 6.176
5 8 4 J. REA GBR Castrol Honda Honda CBR1000RR 23 9.039
6 5 41 N. HAGA JPN PATA Racing Team Aprilia Aprilia RSV4 Factory 23 9.215
7 6 1 M. BIAGGI ITA Aprilia Alitalia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 23 9.960
8 7 2 L. CAMIER GBR Aprilia Alitalia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 23 14.860
9 10 11 T. CORSER AUS BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR 23 14.877
10 12 17 J. LASCORZ ESP Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 23 16.182
11 14 50 S. GUINTOLI FRA Team Effenbert-Liberty Racing Ducati 1098R 23 25.820
12 16 111 R. XAUS ESP Castrol Honda Honda CBR1000RR 23 28.378
13 17 86 A. BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia SBK Team BMW S1000 RR 23 31.869
14 18 44 R. ROLFO ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 23 40.015
15 19 8 M. AITCHISON AUS Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 23 1'00.128
RET 3 66 T. SYKES GBR Kawasaki Racing Team Superbike Kawasaki ZX-10R 17 6 Laps
RET 11 84 M. FABRIZIO ITA Team Suzuki Alstare Suzuki GSX-R1000 14 9 Laps
RET 15 121 M. BERGER FRA Supersonic Racing Team Ducati 1098R 5 18 Laps
RET 13 58 E. LAVERTY IRL Yamaha World Superbike Team Yamaha YZF R1 3 20 Laps
Donington - SUPERBIKE - Gara 21. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 34'21.537
2. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 34'24.934
3. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 34'27.439
4. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 34'35.379
5. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 34'35.790
6. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 34'40.950
7. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 34'41.815
8. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 34'42.697
9. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 34'45.835
10. Ruben Xaus (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 34'46.444
11. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 34'53.977
12. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 34'54.216
13. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 34'55.607
14. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 34'57.955
15. Roberto Rolfo (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 35'05.574
16. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 35'13.949
17. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 35'18.171
RT. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 1'41.588
EX. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 13'50.189

 





Superpole sabato 26-03-2011
Checa piega lo stratosferico Haslam. Britannici sugli scudi, visto che perfino Sykes guadagna la prima fila. Haga, sorprendentemente quinto, guida la migliore Aprilia della giornata. Biaggi solo sesto, Melandri fuori dalla SP3. in diretta tv, siparietto con schiaffetti tra Biaggi e  Melandri, e accuse reciproche di slealtà . Scena trash, di solito esclusiva di quelli che guardano il calcio.

1 CHECA C Ducati 1098R 1'28.099
2 HASLAM L BMW S1000 RR 1'28.365
3 SYKES T Kawasaki ZX-10R 1'28.556
4 SMRZ J Ducati 1098R 1'28.561
5 HAGA N Aprilia RSV4 Factory 1'28.673
6 BIAGGI M Aprilia RSV4 Factory 1'28.702
7 CAMIER L Aprilia RSV4 Factory 1'28.737
8 REA J Honda CBR1000RR 1'29.514
9 MELANDRI M Yamaha YZF R1
10 CORSER T BMW S1000 RR
11 FABRIZIO M Suzuki GSX-R1000
12 LASCORZ J Kawasaki ZX-10R
13 LAVERTY E Yamaha YZF R1
14 GUINTOLI S Ducati 1098R
15 BERGER M Ducati 1098R
16 XAUS R Honda CBR1000RR
17 A. BADOVINI BMW S1000 RR
18 R. ROLFO Kawasaki ZX-10R
19 M. AITCHISON Kawasaki ZX-10R
20 C. VERMEULEN Kawasaki ZX-10R

Qualifiche 1 venerdì 25-04-2011
1 BIAGGI ITA Aprilia Alitalia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1'28.794

2 MELANDRI ITA Yamaha World Superbike Team Yamaha YZF R1 1'28.841
3 CHECA ESP Althea Racing Ducati 1098R 1'29.194
4 LAVERTY IRL Yamaha World Superbike Team Yamaha YZF R1 1'29.379
5 SMRZ CZE Team Effenbert-Liberty Racing Ducati 1098R 1'29.397
6 HASLAM GBR BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR 1'29.472
7 CORSER AUS BMW Motorrad Motorsport BMW S1000 RR 1'29.476
8 XAUS ESP Castrol Honda Honda CBR1000RR 1'29.613
9 LASCORZ ESP Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1'29.637
10 CAMIER GBR Aprilia Alitalia Racing Team Aprilia RSV4 Factory 1'29.639
11 HAGA JPN PATA Racing Team Aprilia Aprilia RSV4 Factory 1'29.814
12 BERGER FRA Supersonic Racing Team Ducati 1098R 1'29.851
13 SYKES GBR Kawasaki Racing Team Superbike Kawasaki ZX-10R 1'29.860
14 GUINTOLI FRA Team Effenbert-Liberty Racing Ducati 1098R 1'30.008
15 BADOVINI ITA BMW Motorrad Italia SBK Team BMW S1000 RR 1'30.169
16 REA GBR Castrol Honda Honda CBR1000RR 1'30.348
17 FABRIZIO ITA Team Suzuki Alstare Suzuki GSX-R1000 1'30.383
18 ROLFO ITA Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 1'30.680
19 AITCHISON AUS Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 1'31.117
20 VERMEULEN AUS Kawasaki Racing Team Kawasaki ZX-10R 1'31.485 

ordine di arrivo F1 Melbourne gp d' Australia 27-03-2011

0 commenti

Vettel a spasso, un russo sul podio. Alonso condizionato da un errore in partenza.
Ordine di arrivo F1 Melbourne gp d' Australia 27-03-2011 

1 Sebastian Vettel RBR-Renault Winner
2 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes +22.2 secs
3 Vitaly Petrov Renault +30.5 secs
4 Fernando Alonso Ferrari +31.7 secs
5 Mark Webber RBR-Renault +38.1 secs
6 Jenson Button McLaren-Mercedes +54.3 secs
7 Sergio Perez Sauber-Ferrari +65.8 secs
8 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari +76.8 secs
9 Felipe Massa Ferrari +85.1 secs
10 Sebastien Buemi STR-Ferrari +1 Lap
11 Adrian Sutil Force India-Mercedes +1 Lap
12 Paul di Resta Force India-Mercedes +1 Lap
13 Jaime Alguersuari STR-Ferrari +1 Lap
14 Nick Heidfeld Renault +1 Lap
15 Jarno Trulli Lotus-Renault +2 Laps
16 Jerome d'Ambrosio Virgin-Cosworth +4 Laps
Ret Timo Glock Virgin-Cosworth +9 Laps
Ret Rubens Barrichello Williams-Cosworth +10 Lap
Ret Nico Rosberg Mercedes GP +36 Laps
Ret Heikki Kovalainen Lotus-Renault +39 Laps
Ret Michael Schumacher Mercedes GP +39 Laps
Ret Pastor Maldonado Williams-Cosworth +49 Laps


sabato, marzo 26

Grigilia di partenza F1 Australia 26-03-2011.

0 commenti
I risultati delle qualifiche e la griglia di partenza del gp d'Australia di F1. risultati di sabato 26-03-2011

Pos Driver Team Q1 Q2 Q3
1 Sebastian Vettel RBR-Renault 1:25.296 1:24.090 1:23.529
2 Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1:25.384 1:24.595 1:24.307
3 Mark Webber RBR-Renault 1:25.900 1:24.658 1:24.395
4 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:25.886 1:24.957 1:24.779
5 Fernando Alonso Ferrari 1:25.707 1:25.242 1:24.974
6 Vitaly Petrov Renault 1:25.543 1:25.582 1:25.247
7 Nico Rosberg Mercedes GP 1:25.856 1:25.606 1:25.421
8 Felipe Massa Ferrari 1:26.031 1:25.611 1:25.599
9 Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1:25.717 1:25.405 1:25.626
10 Sebastien Buemi STR-Ferrari 1:26.232 1:25.882 1:27.066
11 Michael Schumacher Mercedes GP 1:25.962 1:25.971
12 Jaime Alguersuari STR-Ferrari 1:26.620 1:26.103
13 Sergio Perez Sauber-Ferrari 1:25.812 1:26.108
14 Paul di Resta Force India-Mercedes 1:27.222 1:26.739
15 Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1:26.298 1:26.768
16 Adrian Sutil Force India-Mercedes 1:26.245 1:31.407
17 Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1:26.270

18 Nick Heidfeld Renault 1:27.239

19 Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1:29.254

20 Jarno Trulli Lotus-Renault 1:29.342

21 Timo Glock Virgin-Cosworth 1:29.858

22 Jerome d'Ambrosio Virgin-Cosworth 1:30.822

23 Vitantonio Liuzzi HRT-Cosworth 1:32.978

24 Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1:34.293


lunedì, marzo 21

Il miglior Pedrosa di sempre.

0 commenti
A voler essere cattivi ci sarebbe da domandarsi chi può fermare Stoner ora che non guida più una Ducati ? Non Pedrosa, (verrebbe da dire ) , scrollato via come un moscerino a tre quarti di gara. E nemmeno Lorenzo, che alla fine ha festeggiato come se avesse vinto mondiale, campionato di calcio, premio oscar e nobel, tutti in una volta, e c' è voluto un pò per capire il perchè di tanta gioia: per stare insieme ai primi due, il campione del mondo ha dato fondo all' intero repertorio che possiede, e la sua corsa disperata a limitare i danni è stata efficace. Per ora, almeno. Avendo perso la superiorità tecnica, c' è da chiedersi se in qualche modo, altrove, riuscirà a fare risultato con meno fatica. La risposta è la solita : forse: la Yamaha è sembrata equilibrata come il solito miracolo di ingegneria che è . Ma non è la moto più performante, e pensare a diciotto gare guidate alla morte, forse è troppo persino per Lorenzo. Stamattina, a mente più o meno fredda ( in realtà avevo ancora neglio occhi i riflettori di Losail) il Pedrosa che ieri mi era sembrato, al solito, ridimensionato, oggi mi appare un pò più alto. Il fatto è che mi era sfuggito il particolare che quello di ieri , per lo spagnoletto, è stato il miglior risultato di sempre, nella classe regina, sulla pista del Qatar. Sta a dire che , rispetto agli anni scorsi, Pedrosa è partito molto meglio. Merito della Honda, ma anche suo. Resta comunque battuto, e anche surclassato dal compagno di squadra ( poco conta, secondo me, il problema al braccio sinistro. I suoi tempi sono si calati, ma di pochino) , ma  c' è qualche pista, a partire da Jerez, dove Pedrosa è di casa, e storicamente, è andato meglio di Casey Stoner. Ed altre ancora dove, negli anni , si è dimostrato fortissimo. Anche se siamo solo alla prima gara, e la preudenza consiglierebbe di starsene zitti, questo è il mio bar dello sport e quindi metto in conto qualche figuraccia. Penso che Pedrosa lo Stoner di quest' anno non lo batte. E non lo batte nemmeno Lorenzo. Per quanto riguarda i "comprimari" , Dovizioso si è lamentato di aver perso tempo nella baruffa con Simoncelli. Rossi di aver perso tempo nella baruffa con Barbera, Spies di aver perso tempo nella baruffa con Rossi. Nessuno di questi sarebbe stato in grado di andare a podio, ma tutti avrebbero potuto contendersi ad armi più o meno pari il quarto posto. jerez , tra due settimane, potrebbe rimescolare un pò le carte, ma non credo che la sostanza cambierà. Chiudo giusto così, per fornire un dato di fatto: lo scorso anno la migliore delle Ducati, a Losail, fu quella di Hayden (4°). Stoner cadde mentre era in testa. Ma "mancavano" le quattro Honda nei primi cinque posti viste quest' anno. Nel 2010 infatti, la prima ta le RC212V fu quella di De Puniet, che arrivò sesto. Cioè, se le Honda quest' anno non avessero partecipato, la Ducati avrebbe ottenuto, grosso modo, lo stesso risultato del 2010.

sabato, marzo 19

Orari Tv F1 Gp Australia 27-03-2011

0 commenti


Prima gara dell' anno, considerando l' annullamento della prova del Bahrain. Questi gli orari ed il programma. Gara in Tv domenica mattina alle ore 08.00
Orari in Italia Tv F1 gp d' Australia (Melbourne) 27-03-2011
Venerdì 25 marzo 2011
Prove libere 1 02:30 - 04:00
Prove libere 2 2 06:30 - 08:00
Sabato 26 marzo 2011
Prove libere 3 04:00 - 05:00
Qualifiche 07:00
Domenica 27 marzo 2011
Gara 08:00